ROBOT ASPIRAPOLVERE QUAL’E’ IL MIGLIORE?

Ho avuto la fortuna di provare sia il robot aspirapolvere Roomba 780 (la più recente versione) che il robot Samsung NaviBot S-pop out (il modello più recente del produtore coreano). RoombaMettendoli alla prova in una casa da 120 mq con pavimento in parquet e diversi tappeti ho cercato di valutare quale fosse il robot aspirapolvere che rispondesse meglio in termini di livello di pulizia, silenziosità ed affidabilità del prodotto. Anche se il robot Samsung è davvero molto bello e l’elettronica di borso è molto sofisticata preferisco il Roomba che, nonostante l’estetica meno accativante, alla prova dei fatti non si è mai perso in giro per casa. Il Samsung si è perso circa una vota su dieci mettendosi a gironzolare per le stanze fino ad esaurimento della batteria in quanto non riusciva più a trovare la strada verso la base di ricarica. Il Roomba invece è sempre riuscito a tormare alla base senza problemi rivelandosi più affidabile. Clicca qui per vedere il prezzo del Roomba. Clicca qui per vedere il prezzo del Samsung Navibot.

Sul fronte della pulizia i due prodotti si equivalgono in quanto entrambi raccolgono polvere, peli e bricole in modo meticoloso ed accurato anche vicino ai battiscopa. L’unica accortezza è di lasciare campo libero al robot e farlo lavorare tutti i giorni mentre noi siamo assenti. Per il resto questa nuova generazione di aspirapolvere robot è fenomenale e trovare al rientro a casa la vaschetta della polvere piena è una vera soddisfazione.

Per entrambi i modelli la batteria in dotazione non permette al robot di pulire i pavienti di una casa da 120 mq. Per questo è necessario chiudere le porte di alcune stanze in modo da limitare di volta in volta gli ambienti da pulire. Facendo così il robot riusicrà a trattare tutto l’appartamento in due giorni. Per quanto riguarda le scale, entrambi i modelli sono risultati capaci di riconoscerle ed evirale senza alcuna esitazione e per tanto non si tratta di un elemento di criticità.

In conclusine si tratta di apparecchi sofisticati ed efficaci ma che non sostituiscono in toto un aspiraplvere a carrello in quanto la potenza di aspirazione è nettamente inferiore. Sono invece apparecchi adatti alla raccolta della polvere metodica da realizzarsi giorno dopo giorno. In questo modo vi garantiranno di avere i pavimenti sempre puliti anche sotto i tavoli e i divani. Anche i tappeti vengono puliti molto bene con una sola attenzione ai tappeti a pelo lungo che mettono in difficoltà entrambi i robot. Inoltre se avete pavienti neri o tappeti neri potreste avere delle difficoltà visto che il sensore di vuoto, che impedisce al robot di cadere dalle scale, potrebbe essere ingannato con il risultato che il robottino eviterebbe accuratamente di transitare in quell’area.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *